Beni di lusso

L’industria del lusso sta vivendo una crescita a due cifre, persino in un contesto di crisi economica.  Ciò è dovuto sia all’espansione dei paesi BRIC sia al crescente  ruolo sociale dei produttori di articoli di lusso nei paesi in via di sviluppo. Il cliente ha rinunciato a determinati acquisti ma non ha necessariamente risparmiato sugli articoli di lusso. In altre parole: al mattino shopping da WalMart, ma la sera griffati Armani.
Il cliente esige qualità, originalità e una brand history. Alcuni articoli di lusso posseggono quindi la rara caratteristica di una elasticità positiva del prezzo: più questo è alto, maggiore sarà la richiesta.

Spesso non c’è alcuna correlazione tra il costo di un articolo di lusso ed il suo prezzo finale.

Se la plastica è di moda, è possibile che sia addirittura più costosa della pelle. La sfida principale nell’industria dei beni di lusso è quella di far fronte ad un’incalzante globalizzazione nel settore. Le strategie di pricing internazionale dovranno seguire i seguenti obiettivi:

  • Massimizzare l’estrazione del valore ma limitare le opportunità di arbitraggio (importazioni parallele) e limitare la complessità della gestione del prezzo
  • Programmare l'effetto tassazione/rimborso (che varia tra il 5% e il 20%)
  • Giustificare la diversità nella parità del potere d'acquisto e le oscillazioni dei tassi di cambio

Simon-Kucher & Partners ha sviluppato una forte competenza professionale nel ramo dell’industria del lusso, in particolar modo in termini di strategia di pricing internazionale, strategia dei mix di prodotto, segmentazione basata sul valore del cliente e ottimizzazione del canale di vendita (incluso internet).

Ecco alcuni esempi di progetti:

  • Ottimizzazione della differenziazione dei prezzi a livello internazionale per incrementare la profittabilità a seconda della categoria e del paese d'origine del prodotto.
  • Sviluppo di strategie di pricing internazionale e mix di prodotto in base alla disponibilità a pagare, alla percezione del valore del brand e al luxury behavior locale.
  • Revisione della strategia relativa al portafoglio di prodotti e di prezzo tra la rete di vendita su internet e al dettaglio.
  • Identificazione di nuove leve di crescita, quantificazione della domanda potenziale e dei canali di distribuzione nei paesi emergenti.
  • Gestione dell'incremento dei prezzi delle materie prime (es. oro).

Selezione di clienti

  • A. Lange & Sohne
  • Maserati
  • Porsche