Simon-Kucher raggiunge 252 milioni di euro

Press Contact

Il percorso di crescita continua: la digitalizzazione è stata il motore principale della crescita. Per il 2018, Simon-Kucher & Partners ha in programma ulteriori espansioni internazionali con l’apertura di nuovi uffici a Chicago, Shanghai, Città del Messico e Il Cairo.

Il  2017 è stato un anno ricco di successi per Simon-Kucher & Partners, società internazionale di consulenza strategica e marketing. Anno dopo anno il fatturato è cresciuto del cinque per cento arrivando a 252 milioni di euro e superando per la prima volta in 30 anni di storia dell'azienda la soglia dei 250 milioni di euro. La crescita è stata del sette percento al netto degli effetti della valuta.

I settori che hanno maggiormente contribuito al risultato positivo del 2017 sono stati: software / Internet / media, servizi finanziari (bancari e assicurativi) e beni di consumo / vendita al dettaglio. La digitalizzazione è stata determinante in tutte queste aree. "Questi settori partecipano attivamente alla trasformazione digitale e molte aziende stanno cercando risposte all’imminente “disruptive  innovation”, ambito in cui i nostri servizi di consulenza sono estremamente richiesti", spiega il CEO Dr. Georg Tacke.

Le attività nelle regioni dell'Asia-Pacifico e dell'America Latina hanno registrato una crescita davvero notevole nel 2017. "Rispetto a Stati Uniti ed Europa, il mercato della consulenza in queste regioni è ancora relativamente piccolo, ma ci aspettiamo di vedere una crescita sostanziale quest'anno." In Europa, i paesi nordici e il Regno Unito hanno contribuito in modo particolare al successo dell’azienda. "Non abbiamo visto alcun effetto negativo a seguito della Brexit", aggiunge Tacke.

L'espansione internazionale di Simon-Kucher proseguirà per tutto il 2018 con l’inaugurazione di nuovi uffici a Chicago, Shanghai e Città del Messico. L'apertura di un ufficio al Cairo garantirà inoltre a Simon-Kucher una presenza permanente nel mercato africano.

Tacke vede in modo positivo il prossimo anno: "Per il 2018 prevediamo una forte crescita. Il volume degli ordini è aumentato di oltre il 20 percento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. "Ciò riflette il target di fatturato che ci siamo prefissati: 290 milioni di euro è la cifra che la società di consulenza intende raggiungere nel 2018”. Tacke si aspetta che il driver di crescita più importante continuerà ad essere la digitalizzazione: "Fino ad ora, le aziende hanno affrontato la digitalizzazione principalmente in termini di tecnologia, IT e fattibilità tecnica. In futuro, le aziende dovranno concentrarsi maggiormente sulla customer value e sulla monetizzazione di prodotti digitali innovativi.

Simon-Kucher intende anche aumentare significativamente il personale nel 2018, poiché prevede di assumere 300 nuovi impiegati a livello globale, di cui 110 in Germania. Attualmente, Simon-Kucher ha oltre 1.100 dipendenti.

La vera essenza di Simon-Kucher & Partners è la TopLine Power®. Fondata nel 1985, l’azienda vanta oltre 30 anni di esperienza in strategia e marketing ed è considerata leader a livello mondiale nella consulenza sul pricing. La società ha più di 1.100 dipendenti in 34 paesi.